Rcauto temporanea è possibile oppure no? Dove si trova l’assicurazione auto provvisoria

A chi di voi è mai capitato di dover acquistare una nuova autovettura e tenersi la vecchia per alcuni giorni dopo il ritiro della nuova? Ebbene se voleste agire in tal senso l’unico sistema è quello di sottoscrivere una polizza temporanea per un paio di giorni trasferendo quella vecchia sulla nuova autovettura in maniera da poter mantenere i vantaggi della classe di merito bonus malus.

L’idea è semplice e intelligente, peccato che difficilmente attuabile. Infatti, da quello che mi risulta, sul mercato italiano non si trovano coperture RCauto temporanee se non con il vecchio sistema (pagamento di 3 mesi in più rispetto al periodo assicurato) o polizze annuali che poi vengono sospese.

Cominciamo quindi col chiarire alcuni aspetti delle polizze temporanee o “assicurazione auto provvisoria”:

Le assicurazioni auto temporanee non vanno confuse con le polizze a rate, ovvero quelle che permettono di dilazionare il costo del premio nell’arco dei 12 mesi, con scadenza mensile, trimestrale o semestrale.

Se quindi un’assicurazione semestrale ti offrirà una copertura assicurativa della durata di soli 6 mesi, una polizza con pagamento semestrale avrà comunque durata e copertura annuale, ma ti darà la possibilità di suddividere il costo del premio in due rate.

Sembrerebbe che da un po’ di tempo a questa parte, diverse compagnie hanno iniziato a proporre assicurazioni provvisorie, vale a dire polizze auto temporanee, assicurazioni mensili, semestrali, o addirittura giornaliere, ma in realtà noi non siamo riusciti a trovarle sul mercato se non online. Il problema però è che chi offre le “assicurazione auto provvisoria” on line informa il cliente che in realtà oggi, le compagnie con cui l’intermediario lavora non gli permettono più di garantire quel tipo di copertura.

L’unica soluzione che oggi noi vediamo quindi è quella di usare la targa prova, come suggerito nel nostro filmato. Nel frattempo noi di GOODMORNINGTV comunque continueremo la nostra indagine finalizzata appunto alla ricerca della possibilità di assicurare la propria autovettura con una “assicurazione auto provvisoria”.

 

About Leonardo Aberti

Del 1956, libero professionista che ama la comunicazione sopratutto via web. TRAINER emozionale, opinionista e innovatore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WordPress spam blocked by CleanTalk.