In vacanza con Fido all’estero: dove fare il passaporto e cosa occorre

cane in vacanza

Il Regolamento UE 576/2013 del 12.06.2013 prevede che i cani (ma anche gatti e furetti) che viaggiano all’estero devono avere un loro passaporto ed essere accompagnati dal proprietario o da una persona che se ne assume tutta la responsabilità per conto del padrone.

Il passaporto viene rilasciato dai Servizi Veterinari dell’Azienda Sanitaria Locale competente per territorio e solo su richiesta del proprietario. Ai fini del rilascio del passaporto questi animali devono essere iscritti all’anagrafe canina e identificati tramite microchip o tatuaggio perfettamente leggibile.

Il proprietario del cane (gatto o furetto) deve recarsi nelle sedi dei Servizi Veterinari dell’AUSL portando:

– l’animale per il controllo della leggibilità del microchip o del tatuaggio

– il certificato di avvenuta applicazione del microchip o tatuaggio

– il libretto sanitario dove si evidenzia la vaccinazione antirabbica in corso di validità se eseguita prima del rilascio del passaporto. La vaccinazione antirabbica è obbligatoria ed indispensabile per rendere il passaporto valido per l’espatrio.

Vaccinazione antirabbica:

– La vaccinazione antirabbica va richiesta al proprio veterinario di fiducia, che provvederà a registrarla in AAA e sul passaporto se già in possesso del proprietario. Se il passaporto viene richiesto successivamente, la vaccinazione verrà registrata sul documento dal veterinario ufficiale dell’Azienda Sanitaria Locale.

Il passaporto è considerato valido per l’espatrio trascorsi 21 giorni dalla data della prima iniezione del vaccino e rimane valido se la vaccinazione viene ripetuta successivamente entro la scadenza indicata dal veterinario.

Se si lascia scadere la vaccinazione, per usare il passaporto bisognerà attendere nuovamente che trascorrano 21 giorni.

La vaccinazione antirabbica non è l’unico requisito richiesto per viaggiare all’estero. Alcuni Paesi possono richiedere ulteriori adempimenti sanitari quindi è bene consultare la pagina Movement of Pets del sito della Commissione Europea (ec.europa)

Per il passaporto del cane il costo è di 35 euro + IVA.

About Alessandra Gaeta

Giornalista freelance

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WordPress spam blocked by CleanTalk.