Prenditi il tuo tempo…

Nel mio giardino è nato sotto un albero di Ulivo un piccolo Platano, lo scorso inverno durante il suo letargo, l’ho trapiantato perché lì non sarebbe potuto né vivere né crescere.

In primavera, al risveglio di tutte le piante lui è rimasto dormiente, anche l’arrivo dell’estate tempo dopo, non ha destato in lui alcun accenno di vita; il giardiniere lo dava per spacciato, la botanica di mia madre ha spezzato rami cercando del verde, abbiamo grattato il piccolo tronco per vedere se scorreva ancora della linfa vitale, nulla da fare.

Non me la sono sentita di toglierlo, ogni tanto il mio sguardo si posava su di lui. Vedevo le altre piante intorno piene di vita e rigogliose ma lui lì: rinseccolito, triste, solo… intorno un tripudio di verde e colore. Qualcosa mi faceva credere che non fosse finito così. Poi un giorno assolato e torrido di luglio, sotto l’ombra refrigerante delle piante, vedo sull’alberello delle piccolissime tracce di colore verde. Mi avvicino, delle foglioline verdi stavano spuntando, totalmente fuori stagione. La cosa mi ha profondamente commosso e fatto riflettere.  Ho pensato alle ultime pagine del libro della Tamaro “Và dove ti porta il cuore”, “Ogni volta che ti sentirai smarrita, confusa, pensa agli alberi, ricordati del loro modo di crescere…. E quando davanti a te si apriranno tante strade e non saprai quale prendere, non imboccarne una a caso ma siediti ed aspetta… stai ferma, in silenzio, ed ascolta il tuo cuore. Quando poi ti parla, alzati e và dove lui ti porta”.

Andiamo sempre di fretta, spesso neanche serve; ci siamo dimenticati cosa significhi saper aspettare e tutto ciò che comporta, compreso il desiderio, il sogno che lo accompagna, la speranza. Ognuno di noi ha un proprio tempo per raggiungere i suoi obbiettivi, per capire cosa vuole veramente. Questo non significa essere insicuri o indecisi, vuol dire solo che le cose vere hanno bisogno dei loro tempi per accadere. Tutti vanno di fretta come il coniglio di Alice Nel Paese delle Meraviglie, magari stanno solo seguendo gli altri ma senza un vero motivo. Diamo ai nostri sogni ed ad i nostri pensieri il loro tempo, senza sentirci in colpa o in difetto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WordPress spam blocked by CleanTalk.